Io credo di Mario Rebeschini


Io credo


Perché, mi domandavo, sento questa tensione che mi spinge a partecipare e a vivere i riti di tante religioni diverse?
Non credo sia nata nel collegio dalla messa quotidiana obbligatoria.
Il collegio cambia molto un bambino, non solo perché gli nega la libertà, ma soprattutto perché gli nega la possibilità di dare amore.

Uscito, sono andato a cercarlo in mezzo alla gente partecipando ai grandi riti, ai pellegrinaggi, alle processioni. Non mi bastava. Non sempre vedevo amore. Allora ho cominciato a frequentare altri grandi riti come gli scioperi, le feste dell'Unità, le lotte sindacali, politiche, gli scontri degli anni '70, anche nei suoi momenti più duri.

Ho imparato molto, ho fotografato tanto, ma sentivo sempre che anche lì qualcosa non andava.

Quante volte mi sono commosso con un canto gregoriano, per l'Internazionale, per Bella ciao. Credo fosse perché nella chiesa o nelle piazze c'era tanta gente che credeva e cercava speranza.

Nei miei giri attorno al mondo ho incontrato tante piccole e grandi religioni, partecipato a tanti riti, sentito tante preghiere, tanti canti. A La Coruña in Galizia, in un villaggio di gitani, un pastore evangelico durante le invocazioni a braccia tese, ha improvvisamente fermato tutto e calato il silenzio: "Preghiamo per il gagio italiano". Nei suoi occhi ho visto una grande tristezza.

Ho ripreso a girare il mondo a Bologna, senza muovermi da Bologna, frequentando le nuove chiese arrivate con gli stranieri: chiese ortodosse, russe, romene, ucraine, copte, evangeliche, dei sinti, dei rom, degli indiani shik, degli indù, le piccole e grandi moschee improvvisate sotto tendoni e altre.

Lentamente ho sentito ritornare una fede che non avevo più o che avevo voluto dimenticare.

Mario Rebeschini
http://www.mariorebeschini.it/

MOSTRA FOTOGRAFICA


  • Apertura: 11 - 16 Settembre 2018
  • Orari:
  • Da Martedì 11 a Giovedì 13 Settembre - 16.00-22.00
  • Da Venerdì 14 a Domenica 16 Settembre - 10.00-23.30

Entrata Libera
Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista
Via Garibaldi, 7 - Minerbio (BO)

Guarda la mappa




Mario Rebeschini
Davide Cerati

L'AUTORE :


Mario Rebeschini, giornalista e fotoreporter, vive e lavora a Bologna. Collabora con giornali, riviste, case editrici, agenzie fotografiche e scuole di giornalismo.
Fin dagli esordi negli anni Ottanta sceglie il fotogiornalismo di strada, occupandosi anche di lavoro, politica, turismo, quotidiano, senza trascurare ambiti più tradizionali come il ritratto.

È stato presidente dell’Airf, Associazione Italiana Reporter Fotografi ed è consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Ha pubblicato moltissimi volumi fotografici –collaborando, tra l’altro, con Minerva Edizioni per la collana fotografica “È accaduto a Bologna” – e ricevuto numerose onorificenze e premi per la sua attività.